matrimonio paola mingori bersagliere boretto

testimonianze

Matrimoni di una volta nella storica locanda – Al Bersagliere di Boretto

La storica locanda abbandonata Al Bersagliere” di Boretto, è stata per moltissimo tempo il luogo principale nella vita del paese. Cene, feste e celebrazioni, ma anche matrimoni: come quello che ci racconta Paola Mingori nell’intervista qui sotto.

“è stato un giorno bellissimo al Bersagliere: lo frequentavamo spesso e adoravamo la cucina della Maria Moretti.”

P: Mi sono sposata con mio marito Gabriele nella chiesetta di Fodico, il 10 Dicembre del 1983. E’ stato un giorno bellissimo! Per la cena avevamo il Bersagliere: lo frequentavamo spesso e adoravamo la cucina della Maria Moretti.
Non eravamo in molti, c’erano i parenti più stretti, genitori e nonni, zii, nipoti e cugini.

Qual era il menù che avevate scelto?
P: Lì non si poteva scegliere, il cibo era tradizionale ed il menù fisso. Quel giorno abbiamo mangiato: salumi misti, cappelletti in brodo e tortelli, un brasato delizioso e un arrosto con delle patate favolose. Non le ho più mangiate in nessun alto ristorante!
Verso la fine Emiliano ci ha portato la torta, mentre come fotografo avevamo scelto Henry ed il nostro è stato il primo matrimonio che ha fotografato!

Com’era l’interno del ristorante?
P: All’ingresso del Bersagliere c’era il bar e più avanti una stanza rettangola, piuttosto lunga, dove si cenava.
Una cosa particolare che mi ricordo era il macchinario che la signorina Moretti usava per stirare: era formato da due rulli, uno sopra e uno sotto, in mezzo ci passavano le tovaglie e i tovaglioli. Non avevo mai visto una cosa così e mi è rimasta impressa!

Avete cenato anche altre volte al Bersagliere?
P: sì sì sì, a noi piaceva molto perchè era un locale intimo e il cibo era molto buono.

“Durante le gare di motonautica, i piloti della Federazione Motonautica di Milano, facevano a gara per venire al Bersagliere: prenotavano 6 mesi prima!”

Quando vi siete sposati era ancora in buone condizioni
P: Si si perbacco! Ed era frequentatissimo, ci andavamo moltissime persone e c’era della gente che stava anche a dormire, perchè il Bersagliere oltre ad essere ristorante era anche albergo.
Il marito di mia sorella, volontario durante le gare di motonautica, le ha raccontato che anni fa quando il Bersagliere era ancora aperto, i piloti della Federazione Motonautica di Milano, facevano a gara per venire qui dalla Maria Moretti. Addirittura prenotavano 6 mesi prima!!

Per continuare a leggere le testimonianze raccolte sul bersagliere di boretto, ci vediamo nel prossimo articolo dove vi parleremo di una ricetta molto particolare!

Lascia un commento